Premio Mare di Libri a L’estate del coniglio nero

Premio Mare di Libri a L’estate del coniglio nero
[space height=”10″]
“Un grazie davvero speciale a tutti i giovani meravigliosi giudici che hanno scelto L’estate del coniglio nero come vincitore del Premio Mare di Libri”.
Kevin Brooks, autore del romanzo, edito da Piemme, che la giuria di forti lettori ha decretato essere il migliore tra quelli pubblicati nel 2014, ha mostrato durante la premiazione avvenuta domenica 14 giugno, terza giornata di festival, di aver colto perfettamente lo spirito con il quale il premio è nato, ovvero quello di lasciar decidere il vincitore all’insindacabile giudizio di chi i libri li compra e li legge: i ragazzi, i lettori.
[space height=”10″]
L’ho trovato davvero ben scritto, scorrevole ed emozionante; mi ha lasciato con il fiato sospeso fino alla fine.
Emma
[space height=”5″]

Libro scorrevole che ha governato parecchie ore di lettura, intrigante e in alcuni momenti con un pizzico di angoscia. Molto ben equilibrato e distribuito nelle sue 427 pagine, con un linguaggio che ci culla nella lettura, rendendo viva una storia inverosimile ma contemporaneamente realistica. Mi è spesso tornato in mente il coniglio nero, e sicuramente non mi dimenticherò facilmente di un libro così importante e coinvolgente.

Lorenzo

Quest’anno, il secondo anno di vita del premio Mare di Libri, la festa è stata ancora più grande perché i dieci giurati hanno potuto incontrare di persona, salutare, scambiare opinioni con l’autore che stavano premiando, presente all’evento; sono state eliminate le barriere che di solito si creano tra scrittore e lettori, e il risultato è stato un momento di incontro entusiasmante per l’uno e per gli altri, durante il quale a contare veramente non era la consegna di una targa, ma la possibilità che i ragazzi hanno avuto di sentirsi protagonisti.
[space height=”10″]
La prima edizione del premio, lo scorso anno (vinta da Ogni giorno, di David Levithan, Rizzoli), era ancora una novità un tentativo, una sfida: quest’anno abbiamo avuto la conferma dell’utilità e della necessità di questo evento, che sa rendere i forti lettori orgogliosi di essere tali. A questo punto, non vediamo decisamente l’ora che arrivi la terza edizione!