Georges Simenon autore

Biografia

Georges Simenon nacque a Liège (Belgio) il 13 febbraio 1903 da un contabile e una casalinga. Da piccolo ebbe numerosi problemi di salute che causarono tensioni tra la sua famiglia e quella della madre; inoltre, il rapporto tra quest’ultima e il figlio non fu dei migliori. Nel corso della sua giovinezza frequentò scuole guidate dall’ordine dei gesuiti con un rendimento scolastico eccellente, ma ben presto si rese conto di non trovarsi a proprio agio in un ambiente così rigido e con gli innumerevoli dettami imposti da quest’ordine cattolico. Continuò però ad amare gli studi classici, leggendo e studiando autori importanti come Conrad, Dickens, Dumas, Stendhal, Stevenson e Balzac. Tra il 1919 e il 1922 lavorò come cronista per La Gazette de Liège, collaborò con altre riviste e cominciò giovanissimo la sua carriera di scrittore. In seguito alla morte del padre, decise di trasferirsi a Parigi, dove scrisse per diverse testate francesi. Tra il 1923 e il 1926 scrisse numerose storie che riscossero un enorme successo tra i lettori dell’epoca, mentre dagli anni ’30 i suoi numerosi romanzi vennero pubblicati da importanti case editrici. In questi anni realizzò ben 170 romanzi commerciali, pubblicati sotto pseudonimo. Nel 1929 iniziò a collaborare con la rivista Il Détective, in cui comparve per la prima volta uno dei suoi personaggi più famosi, il commissario Maigret. Nel 1940 si trasferì con la famiglia nella regione della Vandea e durante la guerra si impegnò per aiutare i rifugiati belgi, cosa che lo portò ad essere accusato di collaborazionismo e lo costrinse a trasferirsi negli Stati Uniti, dai quali però tornò negli anni ’50.
George Simenon morì il 4 settembre 1989 a Losanna a causa di un tumore al cervello, dopo aver scritto più di 500 romanzi, 75 inchieste del commissario Maigret e 28 racconti.

Il romanzo Il caso Saint-Fiacre è stato scelto come libro delle gare di lettura del triennio delle scuole superiori dell’anno 2014/2015.

Bibliografia sintetica
Il caso Saint-Fiacre, Adelphi
Lettera a mia madre, Adelphi
Lettera al mio giudice, Adelphi
Tre camere a Manhattan, Adelphi
Pietr il lettone, Adelphi,
Maigret e il signor Charles, Adelphi
L’uomo che guardava passare i treni, Adelphi

[space height=”5″]