J. D. Salinger

J. D. Salinger autore

Biografia

Jerome David Salinger nasce il 1 gennaio 1919 a New York da una famiglia di commercianti ebrei. Fin da subito è un bambino irrequieto e un disastro a scuola. Nel 1942 parte come volontario per la guerra e partecipa alle operazioni dello sbarco in Normandia, esperienza che lo segnerà profondamente.

Nel 1948 Darryl Zanuck compra i diritti di un suo racconto, Uncle Wiggily in Connecticut, che diventa un film non eccelso ma fortunato; finalmente il “New Yorker” gli pubblica tre racconti nel giro di sei mesi e nel 1951 esce Il giovane Holden, il cui protagonista, Holden Caulfield, diventa il prototipo dell’adolescente ribelle e confuso in cerca della verità e dell’innocenza al di fuori dell’artificiale mondo degli adulti. Grazie a questo romanzo, Salinger sconvolge il corso della letteratura contemporanea, ma in seguito allo strepitoso successo (a cinquant’anni dalla prima pubblicazione vende tutt’ora 250.000 copie l’anno negli USA) l’autore si nasconde a vita privata, sfuggendo il più possibile alla visibilità pubblica, fino alla sua morte avvenuta il 28 gennaio 2010. È universalmente considerato uno dei più importanti scrittori americani di sempre.

Nel 2014 è uscito un film documentario su di lui dal titolo Salinger – Il mistero del giovane Holden, diretto da Shane Salerno e interpretato da Philip Seymour Hoffmann, Edward Norton, John Cusack, Martin Sheen e Tom Wolfe.

Il libro Il giovane Holden è stato scelto come libro per la gara di lettura del triennio delle scuole superiori per l’anno 2014/2015.

Bibliografia sintetica
Il giovane Holden, Einaudi
Nove racconti, Einaudi
Franny e Zooey, Einaudi
Alzate l’architrave, carpentieri e Seymour: un’introduzione, Einaudi

[space height=”5″]