Premio Mare di Libri

Di premi letterari ne esistono tanti, tantissimi… ne serviva un altro?
Secondo noi, sì. Perché tra i tanti premi che esistono, ne mancava uno che coinvolgesse direttamente i lettori, i giovani lettori, dando a loro il compito di decidere il libro per ragazzi più bello pubblicato durante l’anno.

Per questo è nato il Premio Mare di Libri: non soltanto per assegnare l’ennesima targa, ma per offrire un’occasione di incontro tra le varie realtà del libro – scrittori, editori e lettori – in cui però siano questi ultimi a occupare la posizione di privilegio, a sedere in giuria e a scegliere il vincitore. I ragazzi sono i veri protagonisti, come di tradizione avviene in qualsiasi iniziativa che porti il nome del festival Mare di Libri.
 
Quest’anno il premio arriva alla sua settima edizione e durante la tredicesima edizione del festival i dieci giovani lettori tra i 14 e i 16 anni, provenienti da tutta Italia, che compongono la giuria, decreteranno il miglior romanzo young adult pubblicato nel 2019: vi presentiamo la rosa dei cinque libri finalisti che un’altra giuria, in questo caso di esperti, ha selezionato.
 

La CINQUINA FINALE dei libri in gara è composta da:
Lucas. Una storia di amore e di odio di Kevin Brooks, Piemme
Canta, spirito, canta di Jesmyn Ward, NNEditore

La lunga discesa di Jason Reynolds, Rizzoli
Lupa bianca lupo nero di Marie-Aude Murail, Giunti
Ophelia di Charlotte Gingras, EDT- Giralangolo

La GIURIA di esperti di letteratura per l’adolescenza:
Alice Bigli, presidente Festival Mare di Libri
Simonetta Bitasi, lettore ambulante
Carla Romeo, bibliotecaria
Beatrice Masini, autore e editor
Vera Salton, libraia
Matteo Biagi, insegnante