IRÈNE NÉMIROVSKY

Autore

Biografia

Nata a Kiev l’11 febbraio 1903 , morta ad Auschwitz il 17 agosto 1942 è stata una scrittrice francese di origine ebraica, vittima dell’Olocausto. Di religione ebraica convertitasi poi al cattolicesimo nel 1939, ha vissuto e lavorato in Francia. Arrestata dai nazisti, in quanto ebrea, Irène Némirovsky fu deportata nel luglio del 1942 ad Auschwitz, dove morì un mese più tardi di tifo. Anche il marito morì nel novembre dello stesso anno ad Auschwitz. Dal 2005 la casa editrice Adelphi ha iniziato a pubblicare le sue opere.

Il libro Il Ballo è stato scelto come libro della gara di lettura del triennio delle scuole superiori dell’anno 2017/2018.

BIBLIOGRAFIA SINTETICA

1942 (incompiuto), post. 2004
Suite francese (Suite française), Adelphi, 2005 (trad. Laura Frausin Guarino)
1940, post. 1947
I doni della vita (Les Biens de ce monde), Adelphi, 2009 (trad. Laura Frausin Guarino)
1940
I cani e i lupi (Les Chiens et les Loups), Adelphi, 2008 (trad. Marina di Leo)
1930
Il ballo (Le Bal), Adelphi, 2005 (trad. Margherita Belardetti)
1929
David Golder (David Golder), Adelphi, 2006 (trad. Margherita Belardetti)