I grandi lettori 2016

Alessandro

Nome e cognome: Alessandro Panizza

Data di nascita: 2 ottobre 2000

Classe, sezione, scuola: 2°D, Liceo Scientifico “Belfiore” di Mantova

Da quando, quanto e quando leggi?
Non so dire con precisione quando ho iniziato a leggere, ma ho subito dimostrato di apprezzare le storie e i racconti anche quando non ero in grado di leggerli, poi quando ho imparato a leggere il mio interesse è aumentato e ora non potrei passare una giornata senza leggere almeno una pagina. Mi ritengo un buon lettore ma non esagero, credo che sia un mio diritto gustarmi i libri e per questo non leggo mai più di un libro a settimana. Mi piace leggere nei pomeriggi freddi e nelle brutte giornate (leggere è un ottima terapia contro il malumore) e mentre leggo ascolto sempre musica rilassante, leggo durante i viaggi e spesso prima di addormentarmi.

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambino a oggi
Harry Potter, J.K Rowling
Oh, Boy!, Marie-Aude Murail
Il ritratto di Dorian Gray, Oscar Wilde
Cercando Alaska, John Green
The awakening series, Josephine Angelini

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Tra le altre mie passioni posso nominare il basket, a cui mi dedico da più di 8 anni, amo ascoltare la musica (anche se non suono nessuno strumento).

Una tua qualità e un tuo difetto
Qualità: mi considero intelligente e perspicace; difetto: spesso cado nell’arroganza.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Lord Hanry Wotton (Il ritratto di Dorian Grey), un nobile critico e amorale con cui ho sempre sognato di parlare, trovo questo personaggio meraviglioso ed intrigante.

Una citazione che ti rappresenta
“Son ben radicato eppure fluttuo.” – Virginia Woolf

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere