I grandi lettori 2019

Beatrice

Nome e cognome: Beatrice Tallone

Data di nascita: 23 marzo 2003

Classe, sezione, scuola: : 2° gamma Liceo Classico “S. Pellico” Cuneo

Da quando, quanto e quando leggi?
La passione per la lettura è iniziata a nove anni. Durante il periodo scolastico la quantità di libri varia: ci sono momenti in cui leggo un libro a settimana, altri in cui impiego più tempo; in estate invece arrivo a leggere cinque/sei libri a settimana. Spesso leggo la sera per rilassarmi oppure dopo pranzo prima di iniziare i compiti.

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambina a oggi
La storia di Peter Coniglio, Beatrix Potter
Mistero a Parigi, Tea Stilton
Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, Christiane F.
In punta di dita, Lorenza Bernardi
Tracce, Wendy Mills

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Mi piace molto la musica, mi aiuta a scaricarmi e a non pensare ad altro che al testo della canzone che sto ascoltando. Siccome sono una persona socievole, adoro anche uscire con i miei amici e chiacchierare.

Una tua qualità e un tuo difetto
Qualità: riflessiva.
Difetto: permalosa.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Probabilmente sarebbe Beatrice, la protagonista femminile di “Bianca come il latte, rossa come il sangue”, perché mi ha sempre affascinata la sua semplicità ma allo stesso tempo la forza di volontà con cui vive, nonostante la dura realtà che deve affrontare.

Una citazione che ti rappresenta
“La gente fa cose terribili. E cose bellissime. È sullo sfondo nero del male che la luce del bene risplende ancora più luminosa. Nella notte non dobbiamo concentrarci unicamente sull’ oscurità, altrimenti ci perdiamo le stelle” Wendy Mills, Tracce.

 

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere