I grandi lettori 2016

Elena

Nome e cognome: Elena Tomasella

Data di nascita: 23 gennaio 2001

Classe, sezione, scuola: 1°A, liceo scientifico “Flaminio” di Vittorio Veneto

Da quando, quanto e quando leggi?
Leggo da quando so leggere, anzi, i miei fantastici genitori mi hanno sempre letto tanti, tantissimi libri, e io li imparavo a memoria, così poi me li leggevo, o meglio, me li recitavo, da sola. Leggo soprattutto in estate, dai 15 ai 20 libri. Amo infatti leggere in spiaggia, o su un’amaca, ma quando ho un libro con me, qualsiasi angolo comodo diventa parte dell’ambientazione del racconto.

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambina a oggi
Il gatto mammone, fiaba popolare
I dolci di Natale sono scomparsi, Francesca Bosca
La fabbrica di cioccolato, Roal Dahl
Brisingr, Christopher Paolini
Assassinio sull’Orient Express, Aghata Christie

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Amo suonare la batteria, e più la suono, più amo suonarla. Amo nuotare e, in genere, il contatto con l’acqua. Mi piace molto cucinare dolci, specialmente per poi assaporarli in compagnia di amici. Amo viaggiare, specialmente con la mia famiglia. Insomma, io amo imparare.

Una tua qualità e un tuo difetto
Ritengo un mio difetto la poca pazienza e un mio pregio l’entusiasmo.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Dunque… nella realtà, nessuno. Se potessi però vivere i racconti che ho letto come li ho sognati, beh, allora sarebbe difficile scegliere. Mi incuriosisce l’idea di trascorrere del tempo con Albus Silente (Harry Potter), probabilmente per il suo magico (eh sì, si può proprio dire magico) mantello di fascino che nasconde la sua conoscenza apparentemente onnisciente.

Una citazione che ti rappresenta
“Quando ti senti un pesce fuor d’acqua, andare controcorrente è l’unica soluzione” – Il mondo fino a 7, Holly Goldberg Sloan

 

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere