I grandi lettori 2018

Eleonora

Nome e cognome: Eleonora Mondino

Data di nascita20 settembre 2002

Classe, sezione, scuola: 2°N, Liceo Economico Sociale del “Liceo Statale Edmondo De Amicis”, Cuneo

Da quando, quanto e quando leggi?
Leggo da quando ho 6 anni, ho iniziato quando come regalo di Natale ho ricevuto il mio primo Geronimo Stilton, ricordo che rimanevo ore a leggere e rileggere la stessa pagina solo perché mi piacevano i caratteri e i colori delle scritte.
Tuttavia è solo quando ho compiuto 12 anni che ho cominciato a leggere assiduamente e con passione! Tutto ciò è successo grazie alla mia migliore amica che mi ha spinta, con parecchia insistenza a essere sinceri, a leggere la trilogia di Suzanne Collins Hunger Games, che mi ha trascinata nel vortice del così detto Fandom e da quel momento in poi ho scoperto nuove storie, mondi diversi e personaggi meravigliosi che mi accompagneranno sempre.

Quando leggo? Non c’è un momento preciso, penso che ogni singolo istante sia perfetto per estraniarsi dalla monotonia delle proprie giornate e dai problemi della vita reale per calarsi nella parte del protagonista di un’avventura senza precedenti. Anche se la sera, nel silenzio che essa porta, sotto una luce soffusa, raggomitolata sulla poltrona con un buon libro tra le mani e l’inconfondibile profumo della carta con la sua consistenza che leggera scorre tra le dita mentre svolti una pagina, poi un’altra ed un’altra ancora, è sicuramente un modo perfetto per concludere una giornata!

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambina a oggi
Shadowhunters, Cassandra Clare
La lettera segreta, Chloé Duval
Hunger Games, Suzanne Collins
L’uomo che inseguiva i desideri, Pheadra Patrick
La trilogia di Legend, Marie Lu

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Una mia grande passione, oltre ovviamente la lettura, è l’arte: tutto ciò che è arte mi appassiona, la musica, il disegno, la scrittura… Adoro dipingere ciò che vedo, trovare la bellezza nelle piccole cose quotidiane, riprodurre il meraviglioso susseguirsi dei colori intensi del mondo moderno, ma anche le tonalità tenui e delicate della natura, lo spettacolo che puoi trovare in un tramonto o nell’intreccio di foglie e fiori di una foresta.
Un’altra mia passione è viaggiare: visitare nuovi posti, vedere cose diverse, sperimentare nuove culture e conoscere nuove persone, insomma fare sempre nuove esperienze!

Una tua qualità e un tuo difetto
Se dovessi dire una mia qualità sicuramente è che so ascoltare, mi piace farlo e non sempre è una caratteristica che trovi anche nelle altre persone.
Mentre un mio difetto è la testardaggine, non cambio facilmente idea e spesso questa mia caratteristica mi porta a cacciarmi nei guai.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Se dovessi scegliere un personaggio con cui passare 24 ore, seppur poche, le passerei tutte con Magnus Bane personaggio della saga di Shadowhunter di Cassandra Clare. Perché ha una personalità un po’ eccentrica, ama divertirsi e godersi la vita come me e penso andremmo molto d’accordo. Come prima cosa gli chiederei di portarmi da una parte all’altra del mondo con il teletrasporto, essendo lui uno stregone onnipotente non sarebbe un problema e io mi divertirei da morire!

Una citazione che ti rappresenta
“Sono cresciuto in mezzo ai libri, facendomi amici invisibili tra le pagine polverose di cui ho ancora l’odore sulle mani.” – Carlos Ruiz Zafon, L’ombra del Vento

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere