I grandi lettori 2017

Lorenzo

Nome e cognome: Lorenzo Della Libera

Data di nascita: 13 febbraio 2001

Classe, sezione, scuola: 2A , Liceo scientifico “Marcantonio Flaminio” di Vittorio Veneto

Da quando, quanto e quando leggi?
Ho cominciato a leggere da piccolo, con i libri di Geronimo Stilton (ne avrò una sessantina). Grazie a “loro” ho imparato a leggere  ogni volta che ne ho l’occasione, in sala d’aspetto, in casa, al ristorante, in montagna…          Passo da finire un libro da 350 pagine in due giorni a leggerne uno di ugual misura in una settimana, questo perché ogni racconto mi prende in maniera diversa e non mi piace forzarmi a leggere più di quanto voglia.

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambino a oggi
Cercando Alaska, John Green
Il giovane Holden, D. Salinger   
La solitudine dei numeri primi , Paolo Giordano
Good bye Berlin, Wolfgang Herrndorf
Teorema Catherine, John Green

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Nel tempo libero mi piace giocare a pallacanestro, sia con la mia squadra, che con alcuni amici al “campetto”. Questa passione, che coltivo da oltre nove anni, mi ha aiutato a fare nuove conoscenze e a vivere esperienze indimenticabili. Come molti altri miei coetanei gioco spesso a vari tipi di videogiochi e guardo serie TV che commento con i compagni di classe.  

Una tua qualità e un tuo difetto
Non ho difficoltà a farmi nuovi amici, ma ho poca pazienza.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Trascorrerei una giornata con Colin, di Teorema Catherine (sopra citato), perché il suo essere differente da tutti gli altri adolescenti mi incuriosisce…

Una citazione che ti rappresenta
Vivi e lascia vivere” – Arthur Schopenhauer

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere