I grandi lettori 2019

Marta

Nome e cognome: Marta Girotto

Data di nascita: 5 luglio 2003

Classe, sezione, scuola: 2°D, Liceo “Levi”

Da quando, quanto e quando leggi?
Leggo da una vita. Fin da piccola mi piaceva molto sedermi e stare ferma anche ore a leggere i libretti, mi piaceva di più guardare le figure, ma mi piaceva anche scoprire le cose. La cosa che mi piaceva e mi piace tuttora è il fatto di immaginarsi la storia prima di leggere il libro o durante la lettura e scoprire se l’autore l’ha pensata come me o diversamente. Non sono una divoratrice di libri, anche se trovo il libro giusto. Leggo un pò di tutto, ma un difetto è che i libri che non mi piacciono non li finisco.

Cinque libri che hai amato tantissimo da quando eri bambina a oggi
La saga di Geronimo Stilton, Geronimo Stilton
La saga di Storie di Cavalli, Pippa Funnel
Dulac e il segreto del calice, Heike Hohlbein e Wolfgang Hohlbein
Io e te come un romanzo, Cath Crowley
Switched. Il segreto del regno perduto, Amanda Hocking

Quali sono le tue passioni oltre la lettura?
Sono amante di molte cose: la prima in assoluto sono gli animali, in particolare i cavalli. Diciamo che il mondo equestre è la cosa più importante per me; poi c’è il pattinaggio: lo faccio come sport ma è una passione che ho fin da quando ero bambina; infine ci sono gli scout e la musica senza i quali non andrei avanti dato che sono le cose che mi rilassano maggiormente.

Una tua qualità e un tuo difetto
Difetti: sono permalosa e impulsiva (non penso molto prima di parlare).
Qualità: so ascoltare e risolvere i problemi degli altri, soprattutto psicologici, non fisici.

Un personaggio di un libro con cui vorresti trascorrere 24 ore
Penso che vorrei trascorre una giornata con il protagonista di Dulac e il segreto del calice (libro citato in precedenza) perché sarebbe eccitante scoprire il mondo medioevale con cavalieri e draghi, castelli e principesse. Inoltre l’animo del personaggio mi ha attratta molto. Sembra il classico gentiluomo all’antica.

Una citazione che ti rappresenta
“Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono. Loro lo sanno già. Le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti” G.K. Chesterton.

 

Un mio ritratto

Il mio luogo preferito in cui leggere