volontari a Mantova I

Mantova – Festivaletteratura – 7 settembre 2011

Un incontro ricco di emozioni e anche di divertimento quello con Bjorn Larsson. Lo scrittore svedese che parla italiano perché altrimenti il pubblico, per mezzo di un interprete, non capirebbe e non riderebbe alle sue battute! ha saputo catturare l’attenzione degli spettatori per più di un’ora parlando dei suoi libri e della sua vita. Bjorn Larsson, spesso scambiato per il defunto collega Stieg Larsson, a differenza di molti autori svedesi ha scritto un solo giallo che ha reso unico usando un poeta come vittima del suo libro, personaggio che non era mai stato ucciso in un giallo. I suoi libri sono incentrati soprattutto sulla vita di marinai e pirati, sulla navigazione e tutto ciò che riguarda il mare, questo perché l’autore ha viaggiato per due anni in mare ed ha vissuto sei mesi su una barca senza avere una dimora sulla terraferma. Appassionato di Robert Luis Stevenson, Larsson ha scritto un libro che tratta del pirata Long John Silver, personaggio de “L’isola del tesoro”; questo libro, proprio come capitò al capolavoro di Stevenson, è stato a lungo rifiutato dagli editori per poi diventare un grande successo.

Carlotta, volontaria Mare di Libri